Flora: ph credits by Sara Zamboni
Interviste/Recensioni

“Primavera”: il nuovo singolo di Flora che anticipa l’uscita del prossimo disco

In questo nuovo brano la cantautrice Flora esplora le proprie insicurezze, i propri dubbi, la percezione di sentirsi speciale unita alla consapevolezza di essere un normale essere umano, seppur dai sogni e dalle aspirazioni ben consolidate.

Pubblicità

Un brano autobiografico che mette a confronto
insicurezze e aspirazioni ben consolidate

Primavera

La canzone è stata scritta da Flora e prodotta da Paolo Zou e Benjamin Ventura (produttore tra gli altri di Ditonellapiaga, Ariete, Fulminacci). Il mix è stato realizzato da Alessandro Donadei (Ditonellapiaga, Withemary, Caffellatte) col master di Filippo Strang.


«Se c’è una canzone che fluttua nell’aria io voglio afferrarla e darle una forma, se
c’è una canzone orfana di madre io mi metto in lista la voglio adottare.»

FLORA: CONTATTI SOCIAL

INSTAGRAM
SPOTIFY
TIKTOK

FLORA: BIOGRAFIA

Flora è un artista dalle radici romane e giamaicane che scrive, suona, canta. La sua
passione per la musica nasce nel momento in cui il padre le fa ascoltare per la prima volta la
colonna sonora del film C’era una volta in America cullandola una sera per farla
addormentare. Cresciuta a pane e cantautorato, Flora muove i primi passi in ambito
musicale nel suo quartiere della periferia romana, Ostia: studia pianoforte classico e
moderno, si esibisce nei pub, partecipa in modo attivo al fermento artistico degli spazi
occupati del litorale romano. Dopo la laurea in pianoforte moderno, conseguita a pieni voti
presso il Conservatorio di Musica Licinio Refice, è in Germania, presso la Folkwang
Universität der Künste, che Flora inizia a scrivere musica. Si trasferisce a Londra con la
parte di famiglia Giamaicana, dove lavora come pianista e vocalist per molte delle realtà
della capitale inglese (Keemosabe, Heavn, Enafay, Goncalo Tau), consegue il Master in
Songwriting presso l’ICMP – Institute of Contemporary Music
. Al rientro in Italia prende vita il
progetto originale Flora: presso il Music Garage Studio di Roma nasce “Si vedono i fiori”, un
Ep di quattro brani originali scritti da Flora, prodotti insieme a Stefano Maura e suonati
insieme a Davide Savarese, Paolo Zou e Jacopo Pisu, che esce nell’aprile 2019 per
l’etichetta romana LDM – Ladri di merende (Folcast, Le Larve, Il Branco) con la distribuzione
Artist First. Al release party al Wishlist di Roma, che registra un sold out, segue un tour che
porta Flora in diverse città italiane.

Esperienze formative

Nello stesso periodo Flora partecipa a festival come il Bajocco Festival
(Albano Laziale), In the Groove (Ariccia), Social Days (Ostia), Borgo in Musica (Patrica), ed
è ospite in alcune delle principali emittenti radio della capitale: Radio Sonica, Radio Kaos
Italia, Radio Città Aperta, ElleRadio, Radio Godot, Roma3radio.
Nel settembre 2019
Flora prende parte alla tredicesima edizione di XFactor. Alle audizioni porta Firth of Fifth dei
Genesis, brano del quale aveva precedentemente realizzato un video live che raggiunge le
500.000 visualizzazioni sul suo canale YouTube, ottenendo quattro “si” da parte dei giudici
ed una standing ovation del pubblico. Ai Bootcamp porta invece un suo personale
arrangiamento di “Sai (ci basta un sogno)” del cantautore Raphael Gualazzi. Ad ottobre
2020 inizia la collaborazione con il Producer Giovanni Pallotti (producer e collaboratore tra
gli altri di Jeff Beck, Francesca Michielin, Marco Mengoni) e successivamente quella con
Paolo Zou e Benjamin Ventura (Ditonellapiaga, Ariete, Fulminacci).

In collaborazione con la Manager Sara Zamboni.

Nella sezione Interviste/Recensioni del mio Blog potete leggere le altre interviste! Cliccate qui!

Giulia Scialò

Se vuoi che DissonanzeLetterarie continui a esistere, puoi supportare il mio blog con una donazione libera.

Seguimi su

Instagram

Facebook

Twitter

Linkedin

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.